Archivi tag: Elezioni

COMUNICATO-STAMPA 01/2018 Elezioni raccolta firme

Anche Italia Cristiana, come la Lista di Emma Bonino, chiede l’intervento generoso di un parlamentare per la candidatura alle prossime elezioni politiche senza dover raccogliere le firme.

Emma Bonino pochi giorni fa riteneva ridicolo dover raccogliere le firme per candidarsi alle elezioni politiche. Firme che devono essere raccolte, secondo la legge, da tutti i cittadini italiani che intendano candidarsi democraticamente alle elezioni politiche. Il partito della Bonino alle ultime elezioni politiche del 2013, ha preso lo 0,19%. È chiaro che per lei sarebbe stato impossibile raccogliere un numero sufficiente di firme per potersi candidare. Subito è venuto, allora, in suo aiuto Tabacci che, a suo dire, ha messo a disposizione il simbolo del Centro Democratico per garantire una libertà fondamentale, per una scelta di servizio alla democrazia. Secondo lo stesso principio di libertà e servizio alla democrazia anche ITALIA CRISTIANA chiede la generosità di un parlamentare che intenda mettere a disposizione il proprio simbolo per dare anche a noi la possibilità di candidarci, in modo indipendente ed autonomo da tutti gli schieramenti.  Per sostenere una politica concreta che difenda quei valori che hanno oggi un ampio consenso tra i cittadini italiani, ossia in difesa di un lavoro stabile giustamente retribuito, attraverso un’economia che sia al servizio della persona e del bene comune, a sostegno della famiglia e della vita, dei disabili e che preveda un taglio delle tasse che venga in aiuto in modo particolare a tutti quegli italiani che oggi vivono sotto la soglia della povertà.

ITALIA CRISTIANA ritiene che in ballo ci sia la democrazia e che essa debba valere per tutti.

Il Presidente
Fabrizio Verduchi

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Chi vota per i partiti dei corrotti e dei senza valori in nome della vittoria ha già perduto

Elezioni

Alcuni preferiscono votare alle elezioni per corrotti o senza valori che in compenso raggiungono buone percentuali piuttosto che sostenere movimenti piccoli che stanno crescendo e che soprattutto hanno valori sani. Questa mentalità non ci aiuterà ad uscire da questa crisi etica, ma ci condurrà sempre più in basso. Mi rendo conto che i deboli scelgono sempre chi vince, è così nello sport come nella politica, non cercano una reale vittoria dei valori, ma cercano semplicemente una vittoria:

cari miei, fatevelo dire, siete semplicemente degli sconfitti!

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Elezioni 2017: sicuri che non ci sia un vincitore?

Astensionismo io non voto

 

Mi sembra chiaro che il primo partito sempre più consolidato è il partito dell’astensionismo con un 40%. Io non credo sia solamente una volontà popolare che si astiene, certamente siamo in tanti ad essere disgustati dai partiti, grandi o piccoli, che agiscono solamente per brama di potere, ma io credo che si voglia aiutare l’astensionismo… in che modo? Riducendo i giorni di voto da due ad uno e facendo votare a Giugno inoltrato quando in tanti vogliono andare al mare. Continua la lettura di Elezioni 2017: sicuri che non ci sia un vincitore?

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Legge elettorale e sovranità popolare

Elezioni

LEGGE ELETTORALE

Con la legge elettorale dicono che vogliono cancellare i cosiddetti piccoli partiti dal Parlamento, in realtà vogliono cancellare la sovranità del nostro popolo, perché partiti che potrebbero ricevere il sostegno e il voto anche di poco meno 2.500.000 di italiani non avranno nessuna rappresentanza… secondo questi signori, e se questi partitini fossero, per fare un esempio, quattro, 10.000.000 di italiani non sarebbero rappresentati in Parlamento. Continua la lettura di Legge elettorale e sovranità popolare

facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail